Indice del forum


Indice del forum
Portale  |  Blog  |  Album  |  Guestbook  |  FlashChat  |  Statistiche  |  Links  |  Calendario  |   Downloads  |   Commenti karma  |  TopList  |  Topics recenti  |  Vota Forum


DIGITALE TERRESTRE CALABRIA
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Discussioni Generiche

televideo69

Nuovo
Nuovo


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 21/02/12 18:21
Messaggi: 1
televideo69 is offline 







italy
Rispondi citando
Digitale terrestre in Calabria: Scopelliti e Talarico incontreranno venerdì editori.
(da DTTi)
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
I Presidenti del Consiglio, Francesco Talarico, e della Giunta regionale, Giuseppe Scopelliti, incontreranno a Reggio Calabria, venerdì 9 Marzo alle ore 16 nella sala ‘Giuditta Levato’ di Palazzo Campanella, gli editori televisivi della Calabria.
Oggetto dell’incontro saranno i ‘problemi del settore e, prioritariamente, delle questioni legate all’imminente conversione delle infrastrutture di rete in tecnica digitale terrestre.
All’incontro prenderanno parte i vertici del Corecom Calabria.
ProfiloMessaggio privato
Adv







Tecnicol

Guru
Guru


Admin

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 12/10/11 17:46
Messaggi: 319
Tecnicol is offline 







italy
Rispondi citando
Bene tutto procede bene in Calabria siamo messi bene.


Switch-off Calabria: accordo tra Corecom e Anaci per passaggio al digitale terrestre

Un altro tassello è stato aggiunto per favorire il passaggio definitivo al digitale terrestre in Calabria (previsto dall’11 al 30 giugno) e garantire a tutti i cittadini la fruibilità dei programmi e il pluralismo dell’informazione. Nasce da qui, riferisce un comunicato dell’ufficio stampa del Consiglio regionale della Calabria, il protocollo d’intesa tra il Comitato regionale per le comunicazioni (Corecom), presieduto da Alessandro Manganaro e composto da Gregorio Corigliano e Paolo Posteraro, e la sezione calabrese dell’Associazione nazionale amministratori condominiali ed immobiliari (Anaci), individuata quale ulteriore e importante partner con il compito di promuovere strategie operative e di intervento per assicurare il diritto-dovere del cittadino all’informazione. Firmatari del protocollo il presidente Corecom Alessandro Manganaro e il Presidente regionale dell’Anaci, Carmine De Filippo.

Punto qualificante dell’intesa è quello di sviluppare e promuovere non solo iniziative di supporto al cittadino singolo condomino per garantire la perfetta ricezione del segnale in digitale ,ma anche un maggiore controllo nei singoli interventi operati da qualificati antennisti. «In vista del passaggio definitivo al digitale terrestre – ha detto il presidente Manganaro – e in un contesto sinergico tra tutti gli enti e le organizzazioni interessati, registriamo un altro momento significativo che vede il Corecom quale supporto sostanziale alle difficoltà operative rappresentate dal non ottimale adeguamento, a seguito delle innovazioni tecnologiche e tecniche del digitale, degli impianti di ricezione del singolo utente e/o del condominio».

Nella prospettiva di improntare la cooperazione ai principi della correttezza, trasparenza ed economicità, i soggetti firmatari, ciascuno per la propria competenza, sono chiamati ad assolvere a una serie di impegni e assumere diverse iniziative. Il Corecom vigilerà sulle imprese artigiane (Confartigianato e Casartigiani ) aderenti al Codice etico e al prezziario sulle prestazioni. E ancora, collaborerà con gli amministratori condominiali e immobiliari per l’eventuale gestione dei reclami e delle controversie che dovessero generarsi fra le parti e fornirà l’elenco dei nominativi e dei dati degli antennisti aderenti all’iniziativa.

L’Associazione degli amministratori condominiali e immobiliari firmataria darà le necessarie informazioni agli amministratori condominiali sui contenuti del protocollo, promuovendo, in collaborazione con il Corecom campagne di comunicazione mirate alle peculiari necessità di natura condominiale legate al passaggio al digitale terrestre sia sul fronte dell’adeguamento degli impianti centralizzati sia su quello della sicurezza sul lavoro di quanti opereranno sugli stabili condominiali per tali adeguamenti.


Fonte:telereggiocalabria.it
ProfiloMessaggio privato
Tecnicol

Guru
Guru


Admin

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 12/10/11 17:46
Messaggi: 319
Tecnicol is offline 







italy
Rispondi citando
Verso il Tavolo Tecnico sul Digitale Terrestre

ProfiloMessaggio privato
Tecnicol

Guru
Guru


Admin

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 12/10/11 17:46
Messaggi: 319
Tecnicol is offline 







italy
Rispondi citando
Pubbicati i bandi:

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 34 del 21 marzo 2012 – 5° serie speciale, il bando di gara per l'assegnazione delle frequenze in tecnica digitale terrestre alle emittenti televisive locali della Regione Calabria, area tecnica da digitalizzare nel corso dell'anno 2012, ai sensi dell’art. 4, del decreto legge 31 marzo 2011, n. 34, convertito con modificazioni, dalla legge 26 maggio 2011, n. 75.

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 34 del 21 marzo 2012 – 5° serie speciale, il bando di gara per l'attribuzione della numerazione automatica dei canali per la televisione digitale terrestre, relativamente alla regione Calabria, ai sensi della Delibera n. 366/10/Cons dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni del 4 agosto 2010 recante “Piano di numerazione automatica dei canali della televisione digitale terrestre, in chiaro e a pagamento, modalità di attribuzione dei numeri ai fornitori di servizi di media audiovisivi autorizzati alla diffusione di contenuti audiovisivi in tecnica digitale terrestre e relative condizioni di utilizzo”.

I soggetti autorizzati alla fornitura di servizi di media audiovisivi operanti nella regione Calabria dovranno far pervenire la domanda per ciascuno dei marchi/palinsesti autorizzati al: Ministero dello Sviluppo Economico, Dipartimento per le Comunicazioni, Direzione Generale Servizi di Comunicazione Elettronica e Radiodiffusione, Viale America 201, 00144 Roma -Divisone III, piano 5°, stanza A504, dal lunedì al venerdì, esclusi i festivi, dalle ore 10.00 alle ore 12.30, entro il 20 aprile 2012, tramite consegna a mano, corriere o posta raccomandata o assicurata.

Le domande dovranno essere redatte secondo le modalità previste dal bando, pena esclusione. Saranno escluse dalla procedura le domande pervenute oltre il termine previsto. Il recapito delle domande è a totale rischio del partecipante.

Il Ministero dello Sviluppo Economico procederà alla valutazione delle domande dei soggetti partecipanti al termine della quale verrà redatta la graduatoria.

Fonte:digital-sat

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privato
AsRoccella1935

Appassionato
Appassionato


Iscritti



Registrato: 16/10/11 17:57
Messaggi: 104
AsRoccella1935 is offline 







italy
Rispondi citando
Quanti canali sono in palio nel bando di gara ?
ProfiloMessaggio privato
Tecnicol

Guru
Guru


Admin

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 12/10/11 17:46
Messaggi: 319
Tecnicol is offline 







italy
Rispondi citando
Sono 16 Nazionali e 18 Locali in + qualche altra tra cui Europa7 in VHF
ProfiloMessaggio privato
AsRoccella1935

Appassionato
Appassionato


Iscritti



Registrato: 16/10/11 17:57
Messaggi: 104
AsRoccella1935 is offline 







italy
Rispondi citando
Tecnicol ha scritto:
Sono 16 Nazionali e 18 Locali in + qualche altra tra cui Europa7 in VHF



E quindi 16 mux nazionali e 18 mux regionali locali ?
ProfiloMessaggio privato
Tecnicol

Guru
Guru


Admin

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 12/10/11 17:46
Messaggi: 319
Tecnicol is offline 







italy
Rispondi citando
Digitale terrestre Calabria: il calendario del passaggio dei canali Rai

Dal prossimo mese di maggio avrà inzio il processo del passaggio dalla vecchia tv analogica alla televisione digitale terrestre nella regione della Calabria. Tutti i comuni della regione dal 24 maggio fino al 18 giugno eseguiranno il cosidetto Switch-off, e tutti i canali analogici verranno spenti a favore dell’accensione di quelli numerosissimi digitali.

Per continuare a ricevere i tuoi programmi preferiti e vederne tantissimi altri nuovi basta un semplice adeguamento. Se non l’hai già fatto puoi comprare un televisore di nuova generazione con tuner digitale integrato, oppure se hai intenzione di tenere il tuo vecchio tv puoi acquistare e collegare (vedi qui come si fa) un decoder per il digitale terrestre. Lo Switch-off verrà eseguito durante la mattinata del giorno stabilito del tuo comune.

La Rai ha già predisposto la pianificazione e le date della transizione televisiva. Ecco il calendario dello Switch-off della regione della Calabria:
■Dal 24 maggio all’8 giugno: inizieranno lo switch-off i comuni delle province di Crotone e Cosenza, che fanno parte dell’area tecnica che comprende anche le regioni della Basilicata e della Puglia.
■Il 12 giugno: il passaggio coinvolgerà i comuni della gran parte della provincia di Catanzaro, capoluogo compreso.
■Il 13 giugno: lo switch-off arriverà nei comuni a sud della provincia di Reggio Calabria, come Bova, San Lorenzo, Montebello Ionico.
■Il 14 giugno: i canali della Rai passeranno al digitale nella parte orientale della provincia di Reggio Calabria.
■Il 15 giugno: lo switch-off arriverà nell’area nelle provincia di Vibo Valentia, e nei comuni della provincia di Reggio Calabria di fronte allo stretto di Messina..
■Il 18 giugno: terminerà lo switch-off la provincia di Reggio Calabria, città di Reggio Calabria compresa.

Fonte: digitaleterrestrefacile
ProfiloMessaggio privato
AsRoccella1935

Appassionato
Appassionato


Iscritti



Registrato: 16/10/11 17:57
Messaggi: 104
AsRoccella1935 is offline 







italy
Rispondi citando
Ma non si sa se saranno definitive, anche perchè c'è anche il caso Telespazio. Pensare che i canali Telespazio Tv e Studio 3 dovevano spegnersi giorni fa, ma dopo la denuncia, tutto è cambiato, e sono rimasti in analogico.
ProfiloMessaggio privato
Tecnicol

Guru
Guru


Admin

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 12/10/11 17:46
Messaggi: 319
Tecnicol is offline 







italy
Rispondi citando
Digitale terrestre, si parte da Cosenza e Crotone

La televisione che vediamo oggi entro due mesi potrebbe non esistere più. Dovrebbe partire infatti, entro giugno, la prima fase di spegnimento dei canali tradizionali per passare definitivamente a quelli che si potranno vedere solo sul digitale terrestre con l’apposito decoder. Il cambio di sistema televisivo è ormai storia antica. Fu voluto dal governo Berlusconi con il ministro delle Comunicazioni Maurizio Gasparri. Un processo, partito fra mille polemiche, che è stato avviato anche in Calabria. Nella nostra regione è infatti partito il processo di attivazione fisica del digitale terrestre, per essere più precisi si partirà con l’area 14 (l’iter è stato avviato nel 2008) che riguarda Basilicata e Puglia includendo le province di Cosenza e Crotone. Per il resto della nostra regione se ne parla da giugno in poi.Il cambio dal sistema analogico (il cosiddetto switch off) al digitale è previsto tra i mesi di maggio e giugno. Nella sede regionale della Rai, alcuni giorni fa, c’è stato il primo incontro ufficiale tra le competenze centrali (collegate in videoconferenza) e regionali dell’emittente pubblica e il Corecom. Al centro dell’incontro: «diffusione e protezione del segnale; semplificazione delleprocedure normative per la riconversione degli impianti; potenziamento della comunicazione; sinergie istituzionali e funzionali con altri soggetti interessati».
«Le parti - spiega una nota stilata dopo l’incontro - si sono date obiettivi di massima copertura del sistema sul territorio, concordando iniziative finalizzate alla eliminazione/riduzione di eventuali interferenze che potrebbero provenire dalle regioni limitrofe». Segnali più puliti insomma. Ma nella pratica che cosa accadrà? Sentire tanti paroloni e termini tecnici non aiuta a capire veramente cosa succederà all’elettrodomestico più amato dagli italiani e quindi anche dai cosentini.
Si passa dal segnale analogico a quello digitale terrestre che è differente da quello satellitare ovvero la pay tv Sky. Il digitale terrestre è obbligatorio, e in gran parte gratuito, perché stabilito da un decreto legge dei primi anni Duemila. All’epoca ci furono non poche polemiche sull’utilizzo obbligatorio del decoder, ci fu un’indagine sull’allora premier Berlusconi perché gli aiuti di governo sull’acquisto degli apparecchi vennero visti come, l’ennesimo, conflitto di interessi. Poi nel 2011 venne assolto dall’Antitrust.
Per vedere la “nuova” televisione bisognerà dotarsi di un decoder per il digitale terrestre o di una televisione con decoder integrato (ormai le nuove tv vengono costruite già predisposte). Si dovrà attaccare allo spinotto dell’antenna tradizionale e farà da “tramite”con il televisore. Questo permetterà di sfruttare la nuova offerta di programmi che le emittenti generaliste (Rai, Mediaset e il gruppo La7), offriranno al pubblico ovvero nuovi canali aggiuntivi rispetto a quegli che vediamo oggi. Giusto per fare un esempio: chi ha già effettuato, per proprio conto, il passaggio al digitale terrestre può vedere i nuovi canali dei tre colossi della tv italiana ma anche le emittenti locali che hanno abbandonato l’analogico e si potranno ascoltare le radio più famose del Paese. Perplessità ce ne sono molte. In alcune zone della città, giusto per citare un esempio, si possono vedere i canali della Rai ma non quelli Mediaset; nelle zone del centro storico avviene il contrario. Si riuscirà in pochi mesi a riportare l’offerta base sul dt senza impazzire passando da un canale all’altro della televisione? Chi vivrà vedrà anche perché di pubblicità se ne sta facendo veramente poca. Se, per il cambio in altre regioni italiane, siamo stati bombardati da messaggi televisivi che annunciavano il passaggio definitivo; per la provincia di Cosenza neanche una parola a poco più di due mesi dallo stop ufficiale. Viene normale chiedersi chi aiuterà quelle persone che non sapranno munirsi da soli di un decoder, quelle persone che dovranno sintonizzare i canali sul proprio apparecchio televisivo. Frequenze che, ad oggi, saltano spesso ed è facile trovarsi sul “primo” non Raiuno ma un’emittente locale. Vaglielo a spiegare agli habitué dell’analogico che questa è l’innovazione.

Francesco Cangemi

Calabriaora
ProfiloMessaggio privato
Tecnicol

Guru
Guru


Admin

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 12/10/11 17:46
Messaggi: 319
Tecnicol is offline 







italy
Rispondi citando
Le operazioni per lo switch off in Calabria inzieranno per:

Cosenza il 5 Giugno
Cosenza 7 Giugno


Fonte: Televideo Rai3 Puglia


Ultima modifica di Tecnicol il 14 Apr 2012 14:54:50, modificato 1 volta in totale
ProfiloMessaggio privato
AsRoccella1935

Appassionato
Appassionato


Iscritti



Registrato: 16/10/11 17:57
Messaggi: 104
AsRoccella1935 is offline 







italy
Rispondi citando
Crotone il 7 giugno...
ProfiloMessaggio privato
cheguevara63

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 54
Registrato: 21/10/11 17:55
Messaggi: 38
cheguevara63 is offline 







italy
Rispondi citando
Nando il telecomando arriva anche in Calabria..

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privato
Tecnicol

Guru
Guru


Admin

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 12/10/11 17:46
Messaggi: 319
Tecnicol is offline 







italy
Rispondi citando
Teleuropa Ten scrive:


Oggi è il 21 aprile!

Sono scaduti ieri i termini per la presentazione delle domande per l'assegnazione delle frequenze in tecnica digitale terrestre
e per la presentazione delle domande per l'attribuzione della numerazione automatica dei canali per la televisione digitale terrestre.
Tra una ventina di giorni circa vedemo le graduatorie...

Fonte: Facebook
ProfiloMessaggio privato
Tecnicol

Guru
Guru


Admin

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 12/10/11 17:46
Messaggi: 319
Tecnicol is offline 







italy
Rispondi citando
Tv: digitale; Adiconsum Calabria, iniziative in favore consumatori

L'Adiconsum Cisl della Calabria, in una nota a firma del segretario generale Romolo Piscioneri, annuncia una serie di iniziative "per essere vicini ai consumatori calabresi nella fase del passaggio definitivo al digitale terrestre". "Passare dalla tv analogica a quella digitale - afferma Piscioneri - è un processo tecnologicamente complesso. Centinaia sono i tecnici impegnati per fare in modo che i canali televisivi siano visibili da tutti. Le iniziative che Adiconsum Calabria promuoverà saranno attuate attraverso i suoi operatori specializzati e per cercare di fornire il migliore orientamento possibile".

Fonte: telereggiocalabria.it
ProfiloMessaggio privato

DIGITALE TERRESTRE CALABRIA
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora  
Pagina 1 di 1  

  
Vai a:  
 Rispondi